Blog

Quando anche l’uomo indosserà la minigonna
July 19th, 2016 11:11 am


Lo diceva Coco Chanel, voce, cuore e mani di grandi innovazioni nella moda femminile: “Un uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre un accessorio della donna.” 

Un accessorio... in giacca e cravatta, poiché, in nome della galanteria, deve essere la donna, con i suo i abiti svolazzanti e colorati, a risplendere di fianco ad un completo scuro e distinto.
 
Questo accadeva nei primi decenni del ‘900. Eppure oggi, 2016, mentre tutto quotidianamente si innova, dalla tecnologia ai mezzi di trasporto, dagli elettrodomestici alle istituzioni, la moda bon ton maschile arranca, imbavagliata in uno stretto e caldo smoking, ormai pieno di ragnatele.

Colpa delle grandi case di moda? No. Navigando tra le pagine internet delle principali marche, incappo in Armani, linea classica, che, oltre all’amato doppio petto, propone vestiti eleganti per l’uomo ben lontani per fattezze e materiali dal vecchio completo: pantaloni di seta con risvolto, camicia larga e aperta, giacca co...
Lo shopping? Si fa online.
July 18th, 2016 10:34 am

I dati parlano chiaro: gli italiani spenderanno 19 miliardi di euro per i loro acquisti online nel 2016. A riportare questa cifra è l’Osservatorio e-commerce B2C del Politecnico di Milano alla XI edizione del Netcomm e-commerce Forum.

Abbigliamento, oggetti da collezione, tecnologia, servizi: il web è un immenso negozio virtuale che non conosce crisi, anzi. Rispetto al 2015 sta crescendo del 17%.

Il numero di Italiani che acquista online è pari ormai a 19 milioni, con un tasso di penetrazione dell’e-commerce nel nostro Paese del 61%. Dato raddoppiato in soli due anni.

Il settore dell’abbigliamento con il +25% è quello che in maggior misura sta contribuendo alla crescita del mercato online in Italia. Sul podio degli ambiti più floridi anche l’informatica e l’elettronica con un +22%. Seguono editoria con +16% e turismo con +11%.
Non è da sottovalutare nemmeno l’ascesa di food&grocery e l’arredamento/home living, in coda agli altri risultati, ma solo pe...
Occhio alle App!
July 12th, 2016 10:43 am
app virus


Il mondo degli hacker ha conquistato un altro baluardo, fino a poco tempo fa ancora inespugnato: i dispositivi mobile di Apple.

Il virus Trojan, che sta attaccando iOS, ha già infettato 2 milioni di utenti, tanto da mettere in allarme i principali fornitori di antivirus come Avira, McAfee e Panda che si sono prontamente attivati per studiare la situazione e fornire un’adeguata protezione anche ai clienti Apple.

I numeri ci arrivano dal report Next Generation Threats Exposed, elaborato da Webroot - società privata che fornisce sicurezza in Rete - relativo alle minacce informatiche del 2015.

Sui dispositivi Android lo scenario raffigurato è decisamente più drammatico. L’analisi condotta dalla società americana, che ha passato al setaccio ben 10 milioni di App nel solo 2015, conferma Android come “il malato cronico”.

Questi i dati: il 52% di tutte le nuove App sono state categorizzate come indesiderate o dannose e solo il 18% come buone. Inoltre...
Facebook cambia l'algoritmo: + amici (veri), + famiglia, - notizie bufala
July 5th, 2016 10:16 am
facebook algoritmo

Gli utenti reclamano, Mark Zuckerberg risponde: Facebook si conferma un social network democratico, pronto ad accogliere pareri e suggerimenti di chi lo popola.

Tra qualche settimana cambierà l'algoritmo che determina i contenuti visualizzati nella home page del diario, privilegiando news, immagini e video postati dagli amici - quelli veri - e dai propri familiari, come espressamente richiesto dagli utenti.

Questo tipo di contenuti, infatti, è talvolta surclassato da una serie di informazioni di cui poco importa, come i post di persone che nemmeno conosciamo; o che addirittura infastidisce, come articoli con titoli ingannevoli o notizie false, che molte volte ci capitano sotto gli occhi.

Ma presto, assicura Adam Mosseri, product manager di Facebook, tutto sarà ridimensionato. 

In parte, il processo di rinnovo è già iniziato con un aggiornamento che riduce la diffusione dei post che sono stati segnalati a Facebook come "bufale" e aggiunge la possibilità che i "c...
E-commerce, 10 steps per essere al top nella vendita di prodotti online
July 1st, 2016 11:45 am
valorizza il tuo sito e-commerce

I siti e-commerce puntano essenzialmente su alti tassi di conversione e su una solida prestazione nei risultati organici di ricerca. In questo articolo troverete una serie di consigli che contribuiranno a rinforzare entrambi.


1) Descrizione duplicata del prodotto

Uno dei maggiori problemi che Google rileva è la duplicazione di contenuti descrittivi dei servizi e dei prodotti esposti in vetrina nei siti e-commerce. Questi processi di "copia e incolla" sono molto penalizzanti. Google, infatti, li classifica come contenuti non rilevanti.

Un esempio: se vendete una poltrona, e nelle descrizioni del prodotto sul sito copiate le caratteristiche del prodotto fornito dall'azienda madre (fornitore), immaginate quanti altri rivenditori della medesima poltrona avranno eseguito le stesse procedure in Italia?

Alla luce di questo, è importante assicurarsi di scrivere sempre descrizioni uniche che aiutino le prestazioni, l'ottimizzazione e la visibilità organica della ricer...