Blog

Right here, right now: cos'è e come funziona il real time marketing
December 14th, 2017 12:07 pm



“Essere sul pezzo”
è di certo una delle caratteristiche imprescindibili della comunicazione. Giornalisti, blogger e pubblicitari navigano ogni giorno in un oceano di notizie, aggiornamenti e gossip, ben consapevoli del fatto che alcune news scalzeranno tutte le altre, diventando trend topic. La logica con la quale queste informazioni abbandonano il limbo della barra destra dei quotidiani online per entrare nell'olimpo dei meme è generalmente imperscrutabile, poiché risponde al “volere” dei social network.

Ecco allora che il pubblicitario attento interviene a gamba tesa, producendo in tempo record un messaggio promozionale che sfrutti il buzz della notizia (e i relativi hashtag) nell'intento di massimizzare la copertura. Questo è il real time marketing, che segue la scia di una news o di un evento finché è sulla bocca (e sulla bacheca Facebook) di tutti.

“Batti il ferro finché è caldo” recita un detto popolare. La stessa massima si può applicare al marketing, ma...

CHI SALE E CHI SCENDE? TUTTI I NUMERI DELLA PUBBLICITÀ ONLINE NEL 2017
December 12th, 2017 11:16 am



Secondo i dati dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano presentati allo IAB Forum, gli investimenti del 2017 nel settore pubblicitario registrano un incremento del 12%, pari a 2,65 miliardi di euro.

La pubblicità su smartphone registra una crescita positiva del 40% per il 2017, ma non abbastanza se si analizza questo dato in relazione al mercato totale dell’internet advertising e al tempo speso dagli utenti sul canale mobile, pari al 64%.

Anche colossi come Facebook o Google sono in forte espansione, tanto da dominare il 71% del mercato italiano della pubblicità digitale. Nonostante una raccolta pubblicitaria che vale ormai complessivamente 1,9 miliardi di euro, queste piattaforme rimangono un passo indietro alla “sorella” televisione, che da sola ne vale 3,8 in un mercato di 7,9 miliardi totali.

Circondati da inserzioni e martellati da banner spesso invasivi, quali sono le tipologie di pubblicità più utilizzate su internet?
La fetta più ingente ..

Una rete senza confini, ovvero la crescita vertiginosa di internet
December 7th, 2017 10:01 am



Ricordate la scena nella quale Alice mangia un fungo e all'improvviso cresce fino a diventare più alta di un albero? Per rinfrescarvi la memoria potete cercare il video su You Tube, se digitate “Alice nel paese delle meraviglie Disney” sono 873.000 i risultati trovati. Sì, perché, proprio come Alice, internet è cresciuto a dismisura negli anni e sembra non volersi fermare più.

La società americana DOMO ha da poco diffuso il rapporto annuale sulla dimensione della rete. Come ci si poteva aspettare, emerge che l'utilizzo del web è in forte crescita: 3,7 miliardi di persone nel mondo hanno accesso a internet, erano “solo” 2,5 miliardi nel 2012. Una crescita del 48% in 5 anni......

Lost in translation? Le migliori app per imparare le lingue
December 5th, 2017 12:24 pm



Nell'era dei voli low cost, dell'Erasmus e della connessione perenne, sono sempre di più le situazioni che ci vedono “costretti” a confrontarci con una lingua che non conosciamo. Districarsi in una conversazione internazionale o scrivere una mail in un'altra lingua sono considerate capacità essenziali e la frase “almeno l'inglese bisogna saperlo” la ripete ormai anche il fruttivendolo.

Spesso le conoscenze scolastiche non bastano. Ecco allora che si diffondono i corsi (tradizionali e online) per colmare le lacune e apprendere competenze linguistiche specifiche. Certo questi corsi hanno il “difetto” di richiedere molto tempo per l'apprendimento e solitamente sono anche costosi. Se avete un'agenda super impegnata o siete in bolletta, niente paura, la tecnologia vi salverà anche questa volta!

L'ultima tendenza nell'apprendimento delle lingue sono le applicazioni: basta scaricarle sullo smartphone. Una precisazione: molte di queste applicazioni sono veramente ottime, ma per...

Forse non lo sai ma l'app perfetta per te esiste già
November 30th, 2017 9:29 am



Quando compriamo un nuovo smartphone, questo ci viene consegnato con un certo numero di applicazioni “di serie”che più o meno tutti finiscono per utilizzare. Eppure gli store online sono pieni zeppi di applicazioni utilissime, spesso realizzate per rispondere a bisogni molto specifici.

Ecco dunque una lista delle icone che non devono mancare sul vostro schermo, tutte sono disponibili sia per Android che iOS e sono completamente gratuite, tu in quale target ti riconosci?

 

Lo smart worker

Come ogni lavoratore “flessibile” che si rispetti, passi le giornate organizzando chiamate via Skype e condividendo file su Drive? Ovviamente una scelta saggia, ma dai comunque un'occhiata a queste alternative:

QUIP

È un'applicazione simile a Drive che permette di creare e condividere documenti di scrittura, calcolo e presentazioni. Pone un forte accento sulla collaborazione tra membri del team e presenta un sistema di chat interna molto efficiente.

GOOGLE DUO

..