Blog

#deletefacebook: istruzioni per l'uso
April 10th, 2018 10:05 am     A+ | a-

 

Dopo lo scandalo che ha visto coinvolti i dati Facebook di 50 milioni di persone, strumentalizzati da società terze per fini politici, sono molti gli utenti che si chiedono se sia giunta l'ora di cancellare dal proprio smartphone la app con la F in campo blu. Persino il cofondatore di Whatsapp, società acquisita da Facebook nel 2014, ha dichiarato la volontà di eliminare il suo profilo dal social.

Ma se per disattivare il proprio account bastano pochi clic, la mole di informazioni immagazzinata nel web è estremamente difficile da recuperare, e ancora di più da rimuovere. Facebook potrebbe essere troppo pervasivo per essere “lasciato” del tutto: una volta soppresso il profilo personale, restano Whatsapp, Instagram, e molte applicazioni collegate, tutte proprietà della società di Zuckerberg.

Ovviamente, Facebook non è l'unica compagnia in grado di raccogliere i nostri dati online: i rilevatori web, come i famigerati cookies, sono ovunque e ci seguono di sito in sito. Se vogliamo andarcene dal social perché non lo apprezziamo più, cancelliamolo. Ma se siamo preoccupati per la nostra privacy, sarà uno sforzo inutile: partiamo piuttosto dalla modifica delle impostazioni di sicurezza del nostro account.

Ecco altre questioni da considerare.

 

Quali sono le alternative a Facebook, Instagram e Whatsapp?

Se vogliamo un social network che includa virtualmente ogni persona che incontriamo nella “vita reale”, non esiste una vera alternativa a Facebook. Come suggerisce la parola stessa, nei social network la comunità è tutto, e 2 miliardi di utenti attivi sono un traguardo difficile da replicare.

Molti invece i sostituti di Whatsapp: anche se (ovviamente), è questa la app che funziona meglio e che si è conquistata il maggior numero di user. Signal è una applicazione che garantisce un servizio di messaggistica criptato: è però relativamente giovane e ha ancora pochi fruitori. Un'altra opzione è WeChat: servizio di messaggistica cinese con circa 1 miliardo di utenti...Peccato che si trovino quasi tutti, per l'appunto, in Cina. Senza menzionare i suoi stessi problemi di privacy per la ben nota sorveglianza di massa esercitata dal governo cinese.

Anche Instagram, con 800 milioni di utilizzatori, è difficile da rimpiazzare: il sostituito più plausibile sarebbe probabilmente Facebook stesso. Ricordate Flickr? Funzionava in modo molto simile, ma ora è un cimitero di memorie digitali precedenti all'era Facebook-Instagram. Google Photos è un buon servizio, ma è più uno strumento di gestione di album fotografici che un social network.

 

Una volta cancellato… Come mi connetto con famiglia e amici? Come creo e scopro eventi? Come aiuto le piccole aziende ad avere visibilità?

Facebook è “l'agenzia” che permette di fare tutto questo in un unico posto. Ma con pazienza, si possono “mixare” diverse app per ottenere la medesima esperienza complessiva. Le applicazioni di messaggistica che offrono la possibilità di creare gruppi con familiari o amici sono numerose, e siti come MeetUp sono appositamente pensati per condividere e scoprire eventi. Per quanto riguarda il servizio clienti, molte aziende usano Twitter per convogliare le conversazioni e risolvere i problemi.

 

Cosa significa “cancellare Facebook”? Posso effettivamente eliminare il mio account?

Un profilo Facebook può essere cancellato in modo permanente, tramite qualche click sul sito dell'azienda, che impiega un paio di settimane per rendere la modifica effettiva. E' anche possibile estrarre una copia dei propri dati prima della rimozione.

Dopo l'eliminazione, l'account non potrà essere recuperato. Ma ci sono delle riserve: alcune tracce della nostra vita digitale rimarranno perfettamente online. Ad esempio, se altri utenti hanno caricato delle foto con noi, queste rimarranno visibili, così come le conversazioni che abbiamo avuto coi nostri amici.

Cancellando il proprio account, si eliminano effettivamente solo i contenuti che erano stati postati da noi. Questo non gioverà granché alla nostra privacy, considerando che la gran parte delle attività di Facebook comportano il coinvolgimento di altre persone. Per avere un risultato significativo occorrerebbe che i nostri amici (e i loro amici) cancellassero a loro volta i loro profili.

Ricordiamo inoltre che esistono molte applicazioni che funzionano coi dati di accesso di Facebook: rimuovere l'account comporterebbe l'automatica impossibilità di accedere nuovamente a tali piattaforme. Creandoci non pochi fastidi.

 

Dov'è che Facebook equivale davvero a “internet”?

Non dobbiamo dimenticarci che la possibilità di cancellare Facebook resta comunque un privilegio. Ci sono molte zone del mondo, come Myanmar, Egitto, Indonesia, dove questa piattaforma è a tutti gli effetti il mezzo primario per comunicare con amici e familiari, oltre che il principale strumento di business e la maggiore fonte di notizie. Per noi, è e rimane un social media, ma per loro diventa un autentico mezzo di sostentamento: irrinunciabile, anche se problematico. Questo dovrebbe indignarci, ma difficilmente cambieremo le cose solo “cancellandoci”. Anzi, sarebbe meglio restare e pretendere un miglioramento della piattaforma, proprio perché, fra tutti i suoi utenti, siamo gli unici che possono chiederlo ed esigerlo.

 

E se volete cancellarvi definitivamente, ecco come farlo in 5 passaggi:

1. Accedi e fai una copia dei tuoi dati: dopo esserti loggato nel tuo account, scegli il menu "Impostazioni". Seleziona la voce "Scarica una copia dei tuoi dati di Facebook" e segui le istruzioni per procedere al download.

2. Cancella manualmente le informazioni che ritieni più sensibili: la cancellazione del profilo non è un'azione immediata, occorre attendere 14 giorni prima che il profilo e le informazioni associate vengano effettivamente cancellati. Quindi, in presenza di contenuti che vuoi eliminare immediatamente, dovrai procedere alla loro cancellazione manualmente. Ad esempio, per cancellare la cronologia di Facebook puoi utilizzare il "Registro attività". Per accedere al "Registro attività", premi il pulsante relativo alle impostazioni della Privacy, scegli la voce "Vedi altre impostazioni", dopodiché seleziona il link "Usa il registro attività". In questa sezione potrai scegliere quale delle tue attività di Facebook eliminare, selezionando la relativa icona a forma di matita e scegliendo l'opzione "Elimina".

3. Accedi alla pagina per la cancellazione dell'account: questa è la pagina che permette di cancellare in modo permanente il tuo account, e non è semplice da raggiungere. Questa sezione non è accessibile tramite i menu di Facebook, ma solo attraverso una ricerca o con l'utilizzo della pagina del centro assistenza, Facebook.com/help. In alternativa è possibile selezionare il seguente link. Premi poi il pulsante "Elimina il mio account" per iniziare la procedura di cancellazione.

4. Procedi alla cancellazione definitiva: ti apparirà una finestra di popup per inserire la password del tuo account e il codice captcha. Al termine dell'inserimento delle informazioni premi il pulsante "OK" per cancellare definitivamente il tuo profilo.

5. Attendi 14 giorni: dopo aver completato il processo di cancellazione, il tuo account verrà disattivato immediatamente. Questo significa che il tuo diario scomparirà subito dal sito di Facebook e che gli altri utenti non saranno più in grado di trovare il tuo profilo. Tuttavia il tuo account verrà cancellato definitivamente solo dopo 14 giorni. Durante questo periodo di attesa, se eseguirai nuovamente l'accesso all'account, avrai la possibilità di eseguirne il ripristino. Alla scadenza dei 14 giorni, senza azioni da parte tua, l'account verrà cancellato definitivamente.

 

Fonti: New York Times, WikiHow.

No comments posted...
Leave a Comment
* Name
* Email (will not be published)
*
* Enter verification code
* - Reqiured fields
 
Home